Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L’8 luglio 2021 si è tenuta la discussione pubblica ufficiale e al contempo l’entrata in vigore dell’ordinanza N. 99, firmata due giorni prima, “Sul progetto di decisione del Consiglio della Commissione Economica Eurasiatica “Sull’introduzione delle modifiche ad alcune decisioni della Commissione dell’Unione Doganale e del Consiglio della Commissione Economica Eurasiatica”.

Tale ordinanza, che approva il suddetto progetto di decisione del Consiglio, prevede modifiche al piano di sviluppo e di aggiornamento dei regolamenti tecnici dell’Unione (decisione del Consiglio della Commissione N. 57 del 23 aprile 2021), nonché decisioni riguardo l’adozione dei regolamenti tecnici “Sulla sicurezza delle infrastrutture di trasporto ferroviario”, “Sulla sicurezza del materiale rotabile ferroviario” e “Sulla sicurezza del trasporto ferroviario ad alta velocità”. Le modifiche sin qui approvate implicano l’aggiunta di una nuova voce con la quale, entro la fine del 2023, la Federazione Russa dovrebbe elaborare per i regolamenti tecnici EAC relativi al settore del trasporto ferroviario e attrezzature destinate alle ferrovie l’emendamento N.2, volto a stabilire procedure e meccanismi per il prolungamento della vita utile del materiale ferroviario.  

Le modifiche adottate per i regolamenti TR CU 001/2011, TR CU 002/2011 e TR CU 003/2011 prevedono chiarimenti in merito alla valutazione della conformità dei prodotti ferroviari nonché una nuova stesura riepilogativa dei tre regolamenti.

Le nuove disposizioni dei regolamenti tecnici sono allineate con il Trattato sull’Unione Economica Eurasiatica, con la decisione del Consiglio della Commissione Economica Eurasiatica sui modelli di schemi di valutazione della conformità, e considerano anche le specificità dell’applicazione pratica dei regolamenti. In particolare, i regolamenti “ferroviari” sono integrati con:

  • Nuovi oggetti sottoposti a regolamentazione tecnica (vari componenti di carri merci);
  • Nuove definizioni;
  • Regole di identificazione dei prodotti.

Essi chiariscono i requisiti per l’etichettatura e la valutazione della conformità. È importante prestare attenzione al fatto che le nuove normative prevedono la possibilità, su richiesta scritta dell’Applicant, di effettuare una certificazione al posto della dichiarazione, nonché nuovi schemi di certificazione e dichiarazione. Un punto importante riguarda la procedura di ri-certificazione. Per esempio, un organo di certificazione che ha già certificato materiale rotabile può, in determinate condizioni, effettuare un riesame della documentazione di analisi invece di svolgere prove e misurazioni.

Informazioni di Contatto

I nostri uffici sono siti a Bergamo (BG) 24121 in Via Santa Elisabetta, 3 aperti tutti i giorni escluso sabato e festivi dalla 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.30

In relazione alle nuove procedure anti Covid vi inviatiamo a prendere appuntamento telefonico prima di venirci a trovare.

Telefono

+39-(035)-066-72-09


Indirizzo

Via Santa Elisabetta, 3
Bergamo, (BG) 24127, Italy


Email

info@gost-standard.eu

Se vuoi avere maggiori informazioni contattaci ai numeri indicati sopra oppure tramite mail nel box sottostante

Non esistono articoli correlati