Campionamento e test prodotti alimentari

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (3 Votes)
Il 3 agosto 2018 è stata pubblicata la raccomandazione della commissione Eurasec n. 13, contenente le regole per la selezione e i criteri per la conservazione, il trasporto e la consegna di campioni alimentari da testare vari prodotti al fine di controllarne i requisiti dei regolamenti tecnici dell'Unione doganale Euroasiatica.

Tale raccomandazione sarà utilizzata nell'attuazione della valutazione obbligatoria della conformità dei prodotti alimentari dal 1 ° ottobre 2018 in assenza di corrispondenti disposizioni nelle norme incluse nelle liste GOST e negli standard nazionali per l'applicazione e l'esecuzione dei regolamenti tecnici dell'EAC.

Secondo quanto disposto da tale raccomandazione, il campionamento deve essere condotto presso un rappresentante dell’azienda o da una persona autorizzata e formalizzato sotto forma di un documento separato dal certificato.

Tale documento deve includere:

Data produzione dei prodotti;
nome dei prodotti alimentari (campioni);
lo scopo della selezione;
posizione e nome completo della persona che ha effettuato la selezione;
posizione e nome del rappresentante dell'entità commerciale;
informazioni di identificazione sui campioni (produttore, codice a barre, unità di misura, numero di campioni selezionati di laboratorio), ecc.

Quando si esegue la procedura di campionamento, viene eseguita un'ispezione esterna del prodotto alimentare, la sua identificazione e valutazione delle condizioni di conservazione. Per quanto riguarda i campioni non accettati, essi verranno restituiti alla persona che ne ha curato la consegna tramite documento di spedizione.

 

© 2017 Gost Standard srl. All Rights Reserved.

Utilizziamo i cookie per offrirti un servizio migliore e personalizzare la tua esperienza. Se continui nella navigazione ci autorizzi all’uso dei cookie, altrimenti puoi sempre decidere di accettarne solo alcuni o non accettarne affatto.