Elevated flares system EAC

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)
Le “Elevated flares system” ( traducibili in italiano con “Sistemi di bruciatura sopraelevati” ma più comunemente note come “torce di raffineria”) sono dispositivi di sicurezza, utilizzati in raffinerie e impianti petrolchimici, atti alla bruciatura in sicurezza dei gas di idrocarburi, cioè di tutti quei gas contenenti nella quasi totalità solo "C" ed "H" (Carbonio e Idrogeno), i quali gas, dopo il ciclo di lavoro, non possono essere ne recuperati ne riciclati.
I Gas di idrocarburi in eccesso vengono bruciati nei “Flare System” in modo ecologicamente corretto , come alternativa al rilasciare il gas direttamente nell'atmosfera. Durante la combustione, i gas in eccesso vengono combinati con vapore e /o aria, e bruciati nel “flare system” per produrre, tramite reazione chimica, vapore acqueo e anidride carbonica. Il processo di bruciatura di questi gas in eccesso è simile alla combustione di gas di petrolio liquefatto (GPL), che alcuni di noi usano come combustibile per cucinare in casa. Gli “Elevated Flares System “si differenziano dai “Ground Flares System” semplicemente per la diversa altezza delle torri di bruciatura:

  • Elevated Flares: hanno altezze variabili da pochi metri (10-20m) fino anche a 150m.
  • Ground Flares: hanno altezze non superiori ai 5-10 metri (e sono, ovviamente, opportunamente schermate da recinzioni termiche, per garantire sicurezza e non accessibilità a chiunque)

 

© 2017 Gost Standard srl. All Rights Reserved.

Utilizziamo i cookie per offrirti un servizio migliore e personalizzare la tua esperienza. Se continui nella navigazione ci autorizzi all’uso dei cookie, altrimenti puoi sempre decidere di accettarne solo alcuni o non accettarne affatto.