Il passaporto tecnico delle attrezzature

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0.00 (0 Votes)

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il passaporto tecnico per le attrezzature è quel documento per l’esercizio operativo contenente i dati tecnici di base, informazioni sullo stato dell'impianto, le notazioni in ordine cronologico sulle manutenzioni programmate e/o effettuate e le eventuali per manutenzioni di emergenza.

Il passaporto tecnico dell’impianto (attrezzature) è redatto per ogni singola attrezzatura in un unico esemplare. La Gestione del passaporto tecnico durante il processo di funzionamento (vita) dell’attrezzatura ne consente di valutare la condizione tecnica, definire la necessità in un ambito programmato di sostituzione di singoli componenti, attrezzi e/o dispositivi facenti parte dell’impianto.

Il passaporto tecnico degli impianti (attrezzature) devono includere obbligatoriamente le seguenti informazioni:

Le informazioni di base e i dati tecnici (specifiche, nome, denominazione, data di fabbricazione, il numero di serie, nome e indirizzo del fabbricante, i dettagli del certificato o della dichiarazione di conformità, Elenco delle norme per le quali è fatta la certificazione, i valori nominali e reali dei principali parametri, le caratteristiche, i risultati del monitoraggio parametri, componenti, ricambi, utensili, parti a durata limitata, documentazione di manutenzione, illustrazioni, condizioni di funzionamento e di conservazione, garanzia del produttore (fornitore) le limitazioni sul trasporto, Riparazione , Note sul funzionamento e la conservazione, speciali misure di sicurezza sul lavoro, controllo specifiche prima dell'installazione, particolari condizioni d'uso, informazioni sul riciclaggio dei rifiuti prodotti, principali metodi di smaltimento, avvertimenti speciali.

In accordo con la norma Gost 2.601 a seconda delle caratteristiche di un dispositivo il passaporto sarà accettato come documento valido solo se:

Il Passaporto tecnico sarà diviso in parti e sezioni secondo i dettami della normativa.

Sarà possibile includere/escludere e introdurre nuove sezioni/parti.

Durante il periodo, il personale dell'organizzazione opera degli accorgimenti tecnici necessari per garantire la sicurezza del passaporto!

Non è consentita l’omologazione di un passaporto tecnico che tende a scolorirsi.

All’atto del omologa del passaporto tecnico esso dovrà essere depositato con timbro e firma della persona responsabile

Nello sviluppo di Passaporti per attrezzature che operano sotto pressione (boiler, serbatoi, tubi, raccordi), così come per gli impianti di sollevamento sono presi in considerazione i seguenti regolamenti:

Regolamento Tecnico dell'Unione doganale "sulle apparecchiature di sicurezza che operano sotto una pressione eccessiva" (TR CU 032/2013), approvato dal Consiglio della Commissione EURASEC

Linee guida per la progettazione e il funzionamento sicuro delle condutture industriali" № 784.

PB 10-574-03 regole di costruzione e di funzionamento in sicurezza delle caldaie a vapore e acqua calda, approvato nel 11.06.2003, № 88.
Norme e regolamenti in materia di sicurezza industriale "Norme di sicurezza di impianti pericolosi, che vengono utilizzati come impianti di sollevamento", decreto № 533.

Riferimenti Normativi: GOST 2.601-2006

© 2017 Gost Standard srl. All Rights Reserved.

Utilizziamo i cookie per offrirti un servizio migliore e personalizzare la tua esperienza. Se continui nella navigazione ci autorizzi all’uso dei cookie, altrimenti puoi sempre decidere di accettarne solo alcuni o non accettarne affatto.