Modificata procedura notifica FSB

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (3 Votes)
Il governo della Federazione Russa ha cambiato le regole per pe l’importazione di merci soggette a notifica all’FSB agevolando e semplificando soprattutto chi acquista dispositivi elettronici on line.

Cos'è la notifica FSB?

In breve, tutti i prodotti elettronici che possono o sono soggetti a cifratura e/o crittografia che entrano nel territorio della Federazione Russia devono avere un permesso speciale dell'FSB che garantisca e dichiari che tali prodotti non rappresentano una minaccia per la sicurezza nazionale.

Questa procedura limita notevolmente l'importazione di apparecchiature che, almeno potenzialmente "potrebbero essere usato per spiare, intercettare, insomma effettuare delle intrusioni non legali nei sistemi telefonici e/o informatici”

Di fatto la notifica ed il relativo rilascio dell’approvazione da parte dell’ FSB si applica a quasi tutta l'elettronica: smartphone, laptop, tablet, computer, parti di ricambio e tutto ciò può teoricamente essere utilizzato per trasmettere dati a agenti stranieri. Senza tale autorizzazione il trasporto e l’importazione di tali dispositivi è considerata illegale oltre che un reato per la sicurezza nazionale.

Tale sistema è operativo dal 2010 e i colossi dell’industria elettronica, nonostante le ovvie lamentele, sono già abituati.

Apple e Samsung, ad esempio, notificano in anticipo all’FSB i loro nuovi modelli e inviano tutta la documentazione sui loro dispositivi al fine di avviare le loro vendite in Russia il più presto possibile.

Ovviamente questo però limita le importazioni ai prodotti di aziende ben strutturate mettendo i piccoli produttori che possono diventare concorrenti scomodi, all’angolo e allontanandoli di fatto dal mercato russo.

La procedura della notifica è entrato in funzione dal 1 ° gennaio 2010, sostituendo delle procedure simili. (I meno giovani ricorderanno i tempi in cui una stampante o una fotocopiatrice dovevano essere registrate presso il Ministero degli affari interni (МВД) e solamente le persone giuridiche potevano detenere tali prodotti che dovevano essere tenuti in stanze speciali con un lucchetto e un sistema di allarme.

Anche i proprietari di telefoni cellulari fino al 2000 dovevano richiedere e ottenere il permesso dal Госсвязьнадзора (Gossvyaznadzor)per poter acquistare e usare il telefono.

La storia di fatto è simile con gli smartphone, computer portatili, computer, server, router, tutti i dispositivi con connessione Wi-Fi o Bluetooth (tra cui il mouse senza fili e tastiera), radio, circuiti integrati, e un gran numero di altri prodotti. Per molte aziende di vendite on line e per molti corrieri di trasporto e consegna, , questo rappresenta un grosso e talvolta insormontabile problema in quanto di fatto ogni dispositivo è sempre stato controllato e se il costo dello stesso non giustifica la spesa della richiesta e dei tempi di attesa al cliente non rimane che rinunciare al tutto rispedendo indietro la merce all’azienda che nella quasi totalità dei casi non è a conoscenza dell’esistenza di tale procedura.

Cosa cambia?

Il sistema delle notifiche non è una pratica esclusivamente russa ma funziona in egual maniera in tutti i paesi aderenti all’unione euroasiatica, con decisione di pochi giorni addietro la commissione ha deliberato di semplificare la procedura per l’importazione di ali prodotti DESTINATI AD USO PERSONALE dando la possibilità di verificare l’esistenza on line di una già possibile registrazione per quella marca e per il modello acquistato ovvero di effettuare la registrazione ad uso personale attraverso un apposito sito. A partire dal 1 gennaio 2018, le importazioni dei seguenti prodotti:

  • personal computer;
  • computer tascabili;
  • computer portatili e netbook;
  • smart phone e telefoni cellulari;
  • Tablet;
  • orologi detti smartwatch;
  • console per giochi tascabili;
  • computer per biciclette;
  • ricevitori (radio, video);
  • stampanti, copiatrici, copiatrici e dispositivi multifunzione;router, router e apparecchiature wireless con una portata massima inferiore a 400 m.

Potranno avvalersi di tale procedura agevolata a espletare in dogana o attraverso le case di trasporto

Cosa cambia?

La notizia darà un ulteriore sviluppo ed impulso alle vendite on line di prodotti elettronici, sarà sicuramente infinitamente più semplice ordinare smartphone, laptop, computer e relativi pezzi di ricambio nei negozi online stranieri.

Attualmente risultano registrate 29.300 posizioni circa nel registro in questione ma moltissimi dispositivi sono a marchio dei colossi dell’elettronica e i prodotti diciamo di “seconda fascia” sono quasi del tutto assenti.

Ricordiamo a conclusione che tale procedura è applicabile alle persone fisiche, per i prodotti sopra citati e ( per essere esenti da pagamento delle imposte) nei limiti della franchigia doganale concessa all’acquisto di privati (1000$).

NB: Dal 1 luglio 2018 a meno di ripensamenti tale franchigia sarà ridotta a 50$.

© 2017 Gost Standard srl. All Rights Reserved.

Utilizziamo i cookie per offrirti un servizio migliore e personalizzare la tua esperienza. Se continui nella navigazione ci autorizzi all’uso dei cookie, altrimenti puoi sempre decidere di accettarne solo alcuni o non accettarne affatto.